Controller Twodots TDGT0044 PRO wired compatibile con PS4

Recensione controller PS4 con cavo Twodots TDGT0044

Partiamo dal parlare del perchè abbiamo scelto di testare questo prodotto.

  1. Il controller PS4 originale Sony non si trova al di sotto dei 49 euro
  2. Nonostante le recensioni non troppo positive del pad Twodots, il prezzo era troppo invitante, inoltre ricordiamo che le recensioni generalmente le lascia solo chi ha avuto una brutta esperienza e non penso abbiano venduto solo una decina di pezzi!
  3. L’obiettivo era avere un controller che servisse in caso di necessità, come terzo joypad.
Controller con cavo per PS4 Twodots TDGT0044

Unboxing ed impressioni sui materiali

Non aspettatevi chiaramente al tatto la qualità del controller Sony, d’altronde stiamo parlando di un prodotto economico, di un terzo del prezzo del joypad originale!

All’interno della confezione troviamo esclusivamente il pad, con un piccolo e breve manuale.

Il cavo del controller sembra abbastanza rigido, ottimo in quanto non essendo wireless, dobbiamo sempre tenerlo collegato. La lunghezza del cavo è di 2,5 metri.

Recensione controller wired PS4 Two Dots TDGT0044

Impressioni tecniche

Essendo un joypad cablato, non abbiamo necessità di alcun tipo di configurazione o aggiornamento come capita con altri prodotti.

Il pad, grazie al cavo notevolmente lungo, permette di essere utilizzato anche a buona distanza (come anticipato, è lungo 2,5 mt). Il collegamento è tramite porta USB della console (su PS4 PRO è presente anche posteriormente).

Durante il suo utilizzo, non ho trovato notevoli differenze di utilizzo rispetto al controller originale Dualshock di Sony, se non per chiaramente le dimensioni e l’ergonomia.

Non posso dire che tenendolo in mano mi senta peggio rispetto a quello Sony, in quanto da non so quanti anni, dalla PS2, sono abituato ad un utilizzare un gamepad di quelle dimensioni.

Controller wired per Play Station 4, Two Dots TDGT0044 PRO pad

Conclusioni

Se siete alla ricerca di un joypad economico, non avete troppe pretese, ma sopratutto volete spendere veramente poco, allora abbiamo trovato il prodotto che fa per voi!

16,99 € per un controller per Play Station 4 è un regalo, niente più.

  • Valutazione di AiTeq

Accessori per console e videogame testati da AiTeq

Docking e charging station YccTeam compatibile con i joypad di Play Station 4 Sony

Docking charging station Yteam compatibile con controller PS4

Docking station, supporto e rcarica batterie per due joypad contemporaneamente per Play Station 4

Supporto docking station per controller PS4 di Hydream.

controller-professionale-PS4-nacon-pro-revolution

Controller professionale per PS4 Nacon revolution. Il pad per un PRO Player.

Dopo aver provato il supporto con dock di ricarica di Hydream, ho comprato questa docking station per un amico e già che c’ero ho cercato di fare un confronto sull’oggetto in mio possesso.

La differenza sostanziale fra i due prodotti, sta nella tipologia di collegamento e ricarica.

Il supporto Hydream prevede il collegamento e la ricarica della batteria interna attraverso la presa frontale del pad, quella dove si collegano le cuffie per intenderci.

Al contrario, la dock in questione, prevede il caricamento del joypad attraverso la presa micro USB posteriore, così come carichiamo il controller attraverso il semplice cavetto alla Play Station.

Collegamento di ricarica del pad PS4 tramite la presa micro USB alla docking station

Collegamento di ricarica del pad PS4 tramite la presa micro USB alla docking station

Il dispositivo è compatibile ovviamente sia con i controller di prima uscita che quelli V2 (pad inclusi nell’acquisto di una PS4 PRO).

Unboxing ed impressioni sui materiali

All’interno della confezione è incluso un piccolo cavetto micro USB oltre ovviamente alla docking station.

Il supporto per i controller non sembra apparentemente molto rigido. La parte trasparente (quella che vedete in foto di seguito), è la zona dove il nostro pad si andrà ad appoggiare.

Attenzione nel posizionare bene il device nell’apposito slot e fate caso al verso in cui va posizionato in piedi la docking station (si può facilmente sbagliare).

A parte questi piccoli accorgimenti, devo dire che rispetto alla dock di Hydream, è molto più carina esteticamente, specialmente se utilizzate una console PS4 di colore bianca, in quanto si adatta meglio all’abbinamento di colori.

Docking e charging station per controller dualshock per PS4

Docking e charging station per controller dualshock per PS4 di Yteam

Recensione docking station Yteam – supporto e ricarica controller PS4

Impressioni tecniche

Dal lato tecnico, c’è veramente poco da dire. Questa dock ha la sola funzione di supporto e ricarica. Generalmente può essere trovato con il nome di “docking station” oppure “charging station”.

Il supporto funziona bene, sia per le funzioni di “appoggio” per i pad, sia ovviamente per ricaricare la batteria interna ai controller.

Ricarica contemporaneamente un massimo di due joypad.

Dock di supporto e ricarica joypad di Sony Play Station 4 compatibile non originale

Dock di supporto e ricarica joypad di Sony Play Station 4 compatibile non originale

Conclusioni

Il prezzo è veramente concorrenziale, ciò significa che se il vostro obiettivo è comprare una dock di ricarica per i controller dualshock di Sony Play Station 4 allora questa è la soluzione migliore. Ottimo rapporto qualità/prezzo. Penso che a meno di 15 euro sia difficile trovare qualcosa.

Ora non ti resta che scoprire gli altri accessori per la console Sony che abbiamo testato.

Cuffia senza fili Aftwerglow retroilluminata, per gaming e con audio surround 5.1

Cuffia gaming professionale wireless Afterglow

Per chi come me è amante del mondo videoludico, un paio di cuffie Gaming non possono mai mancare. E per chi come me cerca la perfezione in tutto ovviamente non basta un paio di cuffie qualsiasi. Afterglow nel campo è una garanzia e quest’acquisto non ha fatto altro che darmi conferma di ciò che penso.

Unboxing ed impressioni sui materiali

Non rimanere piacevolmente colpiti dalla confezione è impossibile.

Lo scatolo stesso ti dà un senso di importanza del prodotto. Al suo interno a parte le cuffie stesse, ci troviamo tutta la cavetto ria necessaria. Cavo USB per il collegamento alla consolle, cavo ottico per l’ingresso audio della basetta wireless, 3 cavi diversi per le diverse connessioni. Ed infine proprio la basetta su cui appendere le cuffie.

I materiali sono di ottima qualità. Robuste e non troppo pesanti. Una volta indossate ci si isola dal resto del mondo per l’insonorizzazione che offrono. I led all’interno della stessa danno un tocco molto hi–tech e futuristico. Davvero molto belle esteticamente.

Stesso discorso per la basetta che si illumina dello stesso colore delle cuffie.

Cuffia wireless Afterglow

Cuffia Afterglow wireless 5.1 con tecnologia di esclusione del rumore esterno

Recensione cuffie AfterGlow – Professionali da gaming

Impressioni tecniche

L’installazione è abbastanza semplice ed intuitiva. Quindi una volta avviato il gioco ci si rende subito conto che si parla di cuffie di alta qualità.

Il suono è avvolgente e coinvolgente. A differenza delle auricolari classiche che le consolle propongono le cuffie effettivamente danno quel qualcosa in più a livello di propagazione del suono in tutto il padiglione auricolare. Avviando un gioco di sparatutto sembra quasi come trovarsi in ambiente di guerra con i proiettili che ti sfiorano la testa ed un effetto 3d ad altissimi livelli. Questo è grazie all’effetto surround che le cuffie offrono nella versione 5.1.

L’aspetto sonoro non è l’unica cosa che colpisce positivamente. Il fatto di poter ascoltare a distanza(questo anche mentre si guarda un film per esempio) tramite appunto la connessione Wi-Fi, è davvero un punto a favore e non c’è nemmeno bisogno di preoccuparsi della durata delle batterie che viaggiano tranquillamente anche per tutta la giornata.

Nel caso in cui dovessero comunque scaricarsi, all’interno della confezione troviamo un cavo USB di 5 metri circa che ci permette di rimanere comunque ad una distanza elevata dalla tv e non ci costringe ad interrompere la nostra avventura audio-video.

Cuffia gaming professionale retroilluminata di Afterglow, con audio surround 5.1

Cuffia gaming professionale retroilluminata di Afterglow, con audio surround 5.1

Conclusioni

Non posso più far a meno di utilizzare le cuffie mentre gioco. Ancor meno mentre guardo un film carico di effetti speciali. Davvero ottimo acquisto che consiglio data la spesa non troppo elevata che bisognerebbe affrontare per portarsi a casa un dispositivo di sicuro valore.

Se ti piacciono queste cuffie, potresti essere interessato a conoscere anche il controller PS4 professionale Nacon Revolution, così hai tutto ciò che serve per diventare un PRO player!


Ti può interessare leggere tutte le nostre recensioni sulla categoria degli accessori per videogame, per un acquisto mirato di ciò che è il meglio!

Dock station, dual charger di Hydream per controller di Play Station 4

Supporto e carica batterie per controller PS4 di Hydream

La mia Play Station 4 e la batteria dei miei controller ringraziano l’acquisto di questo prodotto!

Non ne ero a conoscenza nemmeno dell’esistenza, prima di capitare sul prodotto su Amazon, vediamo le sue funzionalità e le qualità.

Unboxing ed impressioni sui materiali

Come sempre Amazon Prime è veramente impeccabile, non c’è nulla da dire. La confezione del prodotto acquistato è veramente carina e ben fatta, a livello di colori richiama molto i colori ufficiali del marchio Play Station 4, con sfondo bianco e fasce di colore azzurro, lateralmente è blu scuro, proprio come la scatola della mia console.

La scatola del supporto, è decisamente chiusa bene, tant’è che sono riuscito a romperla leggermente, nonostante generalmente, io sia una persona precisa che cerca di aprire le confezioni senza rovinarle.

Il prodotto appare molto resistente e rigido, rivestito completamente in plastica. Sul fondo, a contatto con la scrivania o mobile che sia, ha dei gommini per far si che il supporto non si sposti o non si muova senza un volere proprio, insomma se non lo alziamo per spostarlo non possiamo di certo a trascinarlo.

Come è possibile vedere dalla confezione del prodotto di Hydream, esso è compatibile con tutti i modelli di Play Station 4 ora disponibili, quindi PS4 standard (primi modelli), slim (secondo modello uscito, più piccolino) e Play Station 4 PRO, l’ultimo modello più potente dei precedenti che supporta il 4K ed HDR.

Dual charging dock station per controller Play Station 4, supporto e ricarica

Dual charging dock station per controller Play Station 4, supporto e ricarica

Recensione Hydream – Supporto e ricarica pad PS4

Impressioni tecniche

A livello tecnico c’è poco da dire, in quanto il dispositivo ha semplicemente due funzioni.

La prima è quella di supporto, quindi lavora come una vera e propria docking station per dispositivi mobili e tablet, quindi “tiene su” i controller, in modo da non averli in giro per casa o cassetti vari.

La seconda funzione è quella di carica batterie dei controller, esso ha la possibilità di collegare due joypad contemporaneamente e caricarli assieme. Come vediamo in foto, vengono disposti uno in seguito all’altro e per il collegamento, è sufficiente inserire il pad PS4, facendo combaciare i due fori di entrata frontale, lì dove impugnamo il controller.

Nella foto che segue, possiamo vedere la disposizione dei due miei joypad appoggiati sul supporto di Hydream.

Docking station, supporto e rcarica batterie per due joypad contemporaneamente per Play Station 4

Docking station, supporto e rcarica batterie per due joypad contemporaneamente per Play Station 4

Conclusioni

Se ti interessano altri prodotti per Play Station 4, ti può interessare il chatpad per messaggiare dalla console, degli auricolari per PS4 con tecnologia AudioShield o il Nacon, controller professionale per la console di casa Sony.

Tastiera chatpad da collegare al controller Play Station 4

Tastiera chatpad BlueBeach per controller Play Station 4

La PlayStation 4 è una macchina fenomenale. Oltre ad essere consolle ti permette di ascoltar musica, navigare, guardare film. Insomma è davvero un dispositivo a 360 gradi. Una pecca però è quella del joypad, adatto a tutto compreso la navigazione, ma sicuramente non adatto alla scrittura che  risulta lenta (anche se esiste un ottimo algoritmo che salva le parole più utilizzate in modo da intuire ciò che vuoi scrivere ed agevolarti) ed a volte snervante se si commette qualche errore, soprattutto quando bisogna inserire dati d’accesso che al minimo errore vengono puntualmente cancellati costringendoti a ricominciare da capo. Così ho deciso finalmente per l’acquisto di una tastiera per Ps4 e ricercando su Amazon la mia scelta è ricaduta su questo articolo della BlueBeach.

Unboxing ed impressioni sui materiali

Lo scatolo è di cartone, semplice e rigido. All’interno oltre al dispositivo troviamo un cavo per la ricarica dello stesso e un foglio illustrativo delle istruzioni per l’uso rigorosamente in lingua inglese(ciò non comporterà pochi disagi a chi non mastica troppo bene la lingua).

Il dispositivo è ben sigillato in una bustina antiurto ed al tatto sembra essere fatto della stessa plastica rigida con cui è realizzato il joypad della Sony. I tasti sono rivestiti in gomma, e questo rende gradevole il maneggiare la tastiera mentre si scrive. Sembra una vera e propria tastiera tradizionale con i tasti disposti in ordine “QWERTY” quindi classica europea. Attacco a Jack 3.5, fatto ovviamente per potersi collegare tranquillamente al gamepad della consolle. Al di sotto troviamo il tasto Bluetooth, per la sincronizzazione con la consolle, il tasto ON\OFF, l’ingresso per le cuffie a jack, come previsto sul pad ed infine l’ingresso micro Usb per la ricarica del dispositivo.

Pesa poco, solo 160 grammi. Quindi diciamo che non sarà troppo eccessivo il peso da dover sopportare.

Scatola del chatpad compatibile per il controller Play Station 4

Scatola del chatpad compatibile per il controller Play Station 4

Recensione chatpad BlueBeach – Compatibile con controller PS4

Impressioni tecniche

Fortunatamente mastichiamo un po’ di inglese, quindi anche se all’inizio la lista di 13 punti necessari per la corretta installazione ci sembrava infinita, in realtà si è risolta e conclusa in maniera positiva e soddisfacente in pochi minuti.

Il dispositivo si installa direttamente dalla consolle e si sincronizza velocemente con la stessa, passaggio che va fatto ovviamente solo una volta e che poi verrà riconosciuto automaticamente.

Come prevedevo agevola non poco la scrittura sia per quanto riguarda la navigazione su internet, quindi ricerche, digitazione di siti internet o dati inerenti ad accesso per account vari, sia per quanto riguarda i giochi stessi, dove ad esempio può essere necessario dover allo stesso modo digitare dati d’accesso o in caso di gioco di calcio, per esempio, dover scrivere nomi di calciatori da cercare in lista trasferimenti(e da appassionato di fifa 18 non è una cosa di poco conto).

Utile anche per quanto riguarda la chat che ora diventa molto più diretta.

Tastiera BlueBeach con funzione di chatpad da collegare al joypad PS4

Tastiera BlueBeach con funzione di chatpad da collegare al joypad PS4

Conclusioni

Finalmente ciò che prima facevo nel triplo del tempo, adesso viene ottimizzato e reso più gradevole da questo dispositivo. Che a mio avviso andrebbe(dato che la consolle permette diversi utilizzi e funzioni) inserito direttamente nello scatolo originale insieme al joypad.

Ottimo acquisto che consiglio. Anche come marchio che guardando su Amazon ha un costo decisamente inferiore rispetto ad altri all’apparenza identici.

gamepad-professionale-Nacon

Gamepad professionale Nacon Revolution

Gamepad professionale, molto spesso utilizzato da giocatori professionisti delle console. Prodotto universale per quasi tutte le piattaforme (pc e console varie)

Unboxing ed impressioni sui materiali

Pacco ben sigillato e confezione in cartone rigido all’esterno e plastica sagomata all’interno. Appena aperto si ha la sensazione che il controller sia davvero qualcosa di livello superiore ad i classici dispositivi, con rifiniture in materiale plastico effetto gomma, per evitare che lo stesso scivoli dalle mani durante una sessione di gioco. Estratto il controller, al di sotto di un coperchio, troviamo cavetteria, istruzioni, sacca per la conservazione del gamepad ed una bustina con una chiave e dei pesetti(di diverso peso) utili alla calibrazione del pad, bilanciandone il peso in avanti o indietro.

Il cavo sembra abbastanza robusto, dotato di un’attacco filettato in modo da poterci permettere una presa maggiore ed evitare strappi. Più leggero rispetto ai controller di casa Sony o Microsoft e la sua forma è un evidente richiamo a quella del joypad della Xbox.

 

Impressioni tecniche

Cavo obbligato per evitare la perdita di segnale che comportano le trasmissioni senza cavi (ciò significa che non è possibile giocare senza fili ma è obbligatorio l’utilizzo attraverso il cavo). L’analogico sinistro è in alto come nel pad Microsoft, ciò comporta probabilmente un disagio iniziale per chi è abituato a giocare su Play Station 4. I quattro tasti aggiuntivi si trovano sul retro dell’impugnatura facilmente raggiungibili quando manteniamo il controller in mano. Per il resto mantiene lo schema della Sony con i quattro tasti sulla destra, i quattro superiori, tasto share e tasto options.

Per la programmazione dei tasti si installa su PC (computer) un software scaricabile gratuitamente dalla pagina ufficiale della Nacon, grazie al quale è possibile configurare a piacimento i pulsanti aggiuntivi del nuovo joypad.

Una volta installato il programma è abbastanza intuitivo (complicato infatti trovare una guida sull’uso dell’applicativo) e da la possibilità di settare e configurare i tasti macro (M1.M2.M3.M4.) sul retro con un solo comando o con combo di tasti (X+□+○). Sarà possibile anche tarare la profondità dei grilletti superiori (L2/R2-LT/RT). Quindi decideremo se il tasto dovrà affondare completamente o fermarsi prima, questo per ridurre il tempo di risposta nel premere uno dei due tasti.

Gli analogici sono reattivi, più del pad originale, sembrano però al tatto più fragili e delicati, perciò in questo caso occorrerebbe verificarli in seguito ad alcuni mesi di utilizzo, ed avendolo appena acquistato non posso ancora giudicare questo lato del gamepad.

controller-professionale-PS4-nacon-pro-revolution

Controller professionale Nacon Revolution per Play Station 4

Conclusioni

Ho fatto vari test e la difficoltà riscontrata è dovuta soprattutto alla differenza di forma del controller Nacon rispetto al classico controller PS4. Lo consiglio a chi usa XBOX One in quanto non noterà grandi differenze a livello ergonomico rispetto al controller originale Microsoft.

Consigliato tra l’altro per giochi di sparatutto o di combattimento, dove le combo dei tasti può essere un’arma in più da poter sfruttare, specialmente nel gioco online.

cuffie-sony-audioshield

Auricolari PS4 con tecnologia AudioShield

Questo tipo di auricolari, studiato appositamente per dispositivi PlayStation (PS4 e Vita), Smartphone, Tablet e quasi ogni tipo di dispositivo che permetta l’uso di cuffie, offre una qualità audio discreta ma che, se paragonata al prezzo e soprattutto ad altri prodotti di marchi più importanti, lo pone ad un livello medio di tutto rispetto.

Unboxing ed impressioni sui materiali

Il Box che ci viene consegnato è davvero ben curato, contenente istruzioni e auricolari ben conservate in una base sagomata.

Ad una prima occhiata la sensazione che si ha è di materiali di ottima qualità, niente gomma(classica di quasi tutti gli auricolari in commercio) ma materiale resistente simile a tessuto. Questo evita anche che si formino nodi causati da una cattiva conservazione del prodotto(magari quando si portano attorcigliati nella tasca).

Incorporato nel cavo dell’auricolare destro c’è il microfono, piccolino, quasi un cm di lunghezza. 10 cm più in basso troviamo la pulsantiera con tasto + e -, utili per alzare ed abbassare il volume. Il terminale del cavo è a Jack 3.5, questo permette di utilizzare il dispositivo su quasi tutte le sorgenti audio\video in commercio.

La cuffia è pieghevole, quindi comoda anche al trasporto in borsa o marsupio per portarla fuori casa. Il design è moderno con un rivestimento lucido, potrebbe però rigarsi facilmente con il passare del tempo.

cuffie-sony-ps4-audioshield

Cuffie Sony Play Station 4 e Vita con tecnologia AudioShield

Impressioni tecniche

La qualità audio dipende molto da ciò che si ascolta, sia per quanto riguarda i dispositivi a cui vengono collegati gli auricolari, sia ovviamente alla qualità del file audio\video stesso.

Nel nostro esperimento abbiamo preso in considerazione un gioco Ps4, quindi qualità audio alta e sorgente valida come la console della Sony. Ad un primo impatto ciò che si nota è la frequenza dei bassi, molto elevata, quindi un suono caldo e pieno. In giochi movimentati e pieni di effetti 3d si ha la sensazione che il suono arrivi da ogni direzione e che ci si trovi effettivamente al centro di tutto. Pecca leggermente la riduzione del rumore esterno, almeno ad auricolare in modalità standard. Per questo è stata creata la tecnologia AudioShield, che appena azionata ci isola dall’esterno e ci fa vivere appieno l’effetto a 360 gradi dell’avventura audio\video che stiamo vivendo in quel momento!

I Db che si possono raggiungere non sono elevatissimi, ma grazie alla tecnologia sopracitata non abbiamo bisogno di un volume estremo per poterci sentire avvolti dal suono. Infatti nel momento in cui non viene riprodotto audio, premendo il tasto Audioshield si ha la sensazione che ogni rumore attorno a noi svanisca. Per far capire meglio il concetto, è come se mettessimo dei tappi nelle orecchie nel momento in cui azioniamo il suddetto Scudo.

La prova, fatta su un dispositivo diverso(Samsung Galaxy S8 nella fattispecie), ascoltando musica attraverso app (Spotify) ci ha dato le stesse impressioni, suono caldo, avvolgente, pieno. Ascoltando musica classica è quasi come trovarsi in teatro con l’orchestra tutto attorno a noi.

Conclusioni

Non è facile trovare auricolari buone ad un prezzo giusto. Di solito il fatto stesso che siano auricolari e non Cuffie può risultare un difetto. Invece con questo prodotto credo che la scelta sia più che valida, non un prezzo bassissimo, ma un prezzo Giusto per un prodotto che vale.


Ti può interessare leggere tutte le nostre recensioni su cuffie e auricolari, per un bel confronto prima dell’acquisto.